foto-cupra-urbanrebel-concept---esterni---interni-7.jpg

Cupra UrbanRebel Concept, un'elettrica da 440 km a 30.000 euro

Le auto elettriche costano ancora troppo e non hanno abbastanza autonomia, soprattutto se si pensa ai modelli più compatti, come quelli che - in definitiva - sono i più diffusi quando si parla di auto con motore termico: è proprio per rispondere a queste esigenze (che riguardano ancora la maggior parte delle persone) che è nato il progetto della Cupra UrbanRebel, che si mostra con un concept molto vicino al modello di serie atteso per il 2025, per fare un salto di qualità rispetto alle auto elettriche paragonabili attualmente in commercio.

E questo salto di qualità passa dall'ottimizzazione della cosiddetta piattaforma MEB (sviluppata per l'elettrica Volkswagen ID.3 e Cupra Born) e attraverso una carrozzeria da SUV / crossover lungo circa 4 metri, compatto e grintoso nell'aspetto. E che dichiara un'autonomia che può arrivare fino a 440 km, con prezzi che dovrebbero partire da circa 30.000 euro.

Le auto elettriche "piccole", oggi e domani

Facciamoci un'idea più chiara del perché la Cupra UrbanRebel Concept anticipi una generazione importante di elettriche: l'obiettivo è avvicinare questa nuova tecnologia ai bisogni di una fascia di clientela più ampia. Offrendo cioè più autonomia rispetto ad alternative simili presenti oggi in listino, con prezzi prevedibilmente più bassi.

Prendiamo come esempio la Renault Zoe, la Peugeot 208 e la Opel Corsa; oppure - ancora meglio - pensiamo a delle varianti rialzate come la Opel Mokka e la Peugeot 2008. Per questi modelli l'autonomia è realisticamente di 300 km, con prezzi che in media (incentivi esclusi) sono compresi tra i 35.000 euro e i 40.000 euro, o anche oltre. Senza dimenticare la versione elettrica della Hyundai Kona, che ha però prezzi iniziali superiori a 40.000 euro, pur avendo un'autonomia in linea con quanto promesso dalla Cupra UrbanRebel.

440 km di autonomia per la Cupra UrbanRebel

In altre parole, con 440 km di autonomia dichiarata e un prezzo di attacco che dovrebbe essere vicino ai 30.000 euro (tra poco spiegheremo meglio il perché di questa stima), la Cupra UrbanRebel Concept conferma le anticipazioni dei prototipi visti al Salone dell'auto di Monaco di Baviera nel 2021.

In quell'occasione, per la Volkswagen ID.Life - modello strettamente imparentato con la UrbanRebel - si era parlato di una batteria di 58 kWh reali (62 kWh nominali, per 400 km di autonomia) e di prezzi compresi nella fascia dei 20.000 euro. Ma allo stand del marchio spagnolo c'era anche un'altra auto, e cioè il primo prototipo della Cupra UrbanRebel Concept, decisamente orientato alle prestazioni: 435 CV, trazione integrale, grande alettone posteriore e abitacolo da auto da corsa.

La UrbanRebel di serie arriva nel 2025

Con la UrbanRebel che vedete nel video, invece, ora Cupra presenta un concept molto vicino al modello di serie che vedremo fra 3 anni, con motore e trazione anteriori, 440 km di autonomia dichiarata e carrozzeria crossover tipica della categoria dei SUV intorno ai 4 metri di lunghezza. Considerando poi che oggi, in concessionaria, ci vogliono almeno 39.000 euro per l'elettrica Cupra Born (più grande), sembra realistico stimare una prezzo vicino ai 30.000 euro per la UrbanRebel. Tenendo anche conto del prezzo previsto per la versione di serie della Volkswagen ID.Life, intorno ai 20.000 euro.

Lunga 4 metri, con 226 CV

Tra i dati tecnici confermati per questo concept, non c'è la capacità della batteria di 58 kWh netti che vi ho scritto poco fa, ma si tratta di un valore che ci era stato anticipato nel 2021 a Monaco di Baviera. Un'assuzione plausibile, dunque, anche perché coerente con l'autonomia dichiarata di 440 km.

Il marchio spagnolo, per la Cupra Urban Rebel Concept, fa sapere invece che la potenza del motore elettrico anteriore (anche la trazione è anteriore) è di 226 CV e che il tempo di accelerazione nello 0-100 km/h è di 6,9 secondi.

Altri valori nella scheda tecnica, poi, sono legati alla piattaforma telaistica, che deriva dalla MEB della Cupra Born e della Volkswagen ID.3, con ingombri ridotti (è chiamata MEB Short o MEB Small): lunghezza 4.04 metri, larghezza 1,98 metri (con specchietti retrovisori aperti), altezza 1.58 metri, passo 2.60 metri, altezza da terra 21.8 cm e gomme con misure 245/35 su cerchi da 21 pollici.

Altezza da crossover, linea da berlina hot hatch

Le proporzioni sono quindi da crossover "convinto", vestito con un linguaggio estetico decisamente grintoso e giovanile. E con diversi dettagli interessanti, che vi racconto meglio nel filmato. Come il trattamento delle superfici sulla carrozzeria (con molte nervature pensate per evidenziare i volumi), o la vernice che cambia colore in base alla luce. E come anche il tema dei triangoli ricavati dalla scomposizione del logo tribale di Cupra, che si trovano ad esempio nei fari anteriori.

Anche sugli interni si è lavorato molto, prendendo ispirazione dal mondo dei videogame per volante e strumentazione e dall'industria delle scarpe sneakers per i sedili, così come si è cercato un trattamento diverso per le plastiche rigide dei rivestimenti, che sono normali per auto di questa categoria, ma che hanno una conformazione tridimensionale e un aspetto superficiale che cerca di allontanarsi all'aspetto più serioso dei modelli tipici di questa fascia di mercato.

In Spagna un polo per la mobilità elettrica

D'altronde, il progetto della Cupra UrbanRebel sintetizza anche il ruolo che questa divisione spagnola assume d'ora in poi per Volkswagen: la sede di Martorell infatti diventerà il punto di riferimento per tutto il Gruppo per quel che riguarda tutta una famiglia di veicoli elettrici definiti "urbani", quindi di dimensioni compatte.

 

FONTE: MOTOR1.COM



 

Ultime news